Blog


You are here: The Worldwide Womb Blessing® > Resources > Articoli > Prima Donna e Primo Cane

Prima Donna e Primo Cane

This post is also available in: en cs fr it de pt-pt es

Print Friendly, PDF & Email

First Woman and First Dog

Quando uno del clan di Primo Cane morì, tutti i Primi Animali si rattristarono. Tennero una piccola cerimonia per ricordare il loro amico e Prima Donna condivise alcune storie di come Primo Cane avesse viaggiato con lei quando andava a raccogliere i funghi, di come avessero giocato insieme al fiume e di come lui avesse scavato il terreno quando lei piantava le verdure. Tutti erano tristi.

Dopo un po’ i Primi Animali cominciarono a preoccuparsi per Prima Donna. Non tesseva più le sue coperte, né curava il suo giardino. Non faceva il pane, né andava a trovare gli animali per aiutarli.

Primo Coniglio portò a Prima Donna una carota per risollevarle il morale, ma Prima Donna sospirò soltanto un debole “grazie” e non disse altro.

Dopo un po’, Primo Scoiattolo portò a Prima Donna delle nocciole, ma Prima Donna sospirò soltanto un debole “grazie” e non aggiunse altro.

Poi Primo Cavallo portò a Prima Donna dei fiori, ma Prima Donna sospirò soltanto un debole “grazie” e non disse altro.

Quando gli animali chiesero a Prima Donna “Cosa c’è che non va?” Prima Donna rispose con un debole “Non lo so”.

Così i Primi Animali andarono dalla Strega della Terra, perché era vecchia e saggia, e le chiesero aiuto.

Una mattina Prima Donna si svegliò e trovò la Strega della Terra seduta ai piedi del suo letto, mentre un calderone di porridge bolliva sul fuoco.

“Mangia,” disse la Strega della Terra. Quando Prima Donna mangiò il suo porridge, pieno di frutti di bosco e frutta secca e ricoperto dal miele più dolce, la Strega della Terra disse:

“Non c’è nulla di sbagliato. Stai semplicemente riposando nel mio tempo e spazio sacro mentre compiangi il tuo amico”

La Strega della Terra si piegò in avanti e si accese la pipa sul fuoco.

“Ogni mese incontri le mie energie. Ti ritiri dal mondo di tutti i giorni e risiedi nella tua oscurità interiore per riposare, guarire e rinnovare le tue energie. Non puoi affrettare il tempo che passerai nelle mie energie, devi lasciare andare e permettere alle cose di fluire nel loro giusto tempo. Così come non puoi mettere fretta alla primavera.”

La Strega della Terra avvolse il suo caldo scialle nero intorno alle spalle di Prima Donna.

“Riposa con me, bambina”, disse gentilmente.

“In questo spazio non ci sono necessità, non c’è desiderio, ego o motivazione. In questo spazio sei connessa ai misteri dell’Universo, ed essi non hanno bisogno di azione o di parole”

La Strega della Terra posò la sua mano sopra il basso ventre di Prima Donna.

“Nel tempo del tuo sanguinamento lasci andare, per far spazio a qualcosa di nuovo. Lasci andare, cosicché nel vuoto nuove cose possano crescere.

Prenditi il tuo tempo. Riposa con me. Fai spazio dentro di te per poter crescere quando arriva il momento giusto.

Poi, proprio come l’inverno diventa primavera, le tue energie torneranno al mondo esterno.”

E così, lentamente, Prima Donna riposò e onorò il suo amico, e l’amore crebbe dentro di lei. Lentamente ritornò dagli altri suoi amici.

E Prima Donna realizzò che il dono più grande che Primo Cane le avesse fatto era questa esperienza di crescita nell’amore.

This post is also available in: en cs fr it de pt-pt es